Come promuovere il proprio e-commerce, errori da evitare

Per promuovere un sito di commercio elettronico valgono sempre le regole per promuovere un qualsiasi altro sito internet. Attivarsi sui vari social aprendo un canale in cui postiamo contenuti attinenti al nostro al fine di catturare l'attenzione dei nostri potenziali clienti.
Aprire un blog in cui regolarmente pubblichiamo articoli che catturino l'attenzione dei nostri utenti.

Però trattandosi di commercio elettronico questo non basta, vediamo alcune semplici regole da seguire:

1. Creare delle schede prodotto esaustive. Evitiamo di mettere delle descrizioni dei prodotti troppo brevi o limitarci semplicemente a fornire qualche foto con il solo nome del prodotto. Diamo ai nostri clienti quante più informazioni possibili sul prodotto.

2. Non fare il copia ed incolla delle descrizioni dei prodotti direttamente dai siti dei produttori. I motori di ricerca se ne accorgono e ci penalizzano, perché non tollerano i contenuti duplicati. Ai loro utenti hanno bisogno di mostrare contenuti univoci.

3. Creare testi e descrizioni rispondenti a verità. Creare contenuti ingannevoli altro non farebbe che creare una cattiva immagine del nostro negozio agli occhi dei nostri clienti, il passaparola fra chi compra è più veloce di quanto pensiamo.

4. Se il tuo catalogo contiene un considerevole numero di prodotti, agevola la navigazione creando delle categorie e sottocategorie, magari dando anche la possibilità di selezionare i prodotti per fascia di prezzo. Il tuo potenziale cliente ha bisogno di essere guidato.

5. Mettere in catalogo solo prodotti richiesti dal mercato evitando di mettere in vendita prodotti che hanno poco mercato.

6. Specializza il tuo e-commerce su una o più categorie di prodotti. Avere un e-commerce generico potrebbe disorientare il vostro potenziale cliente.

7. Se un cliente vi scrive una mail per richiedere informazioni non fatelo aspettare troppo a lungo nella risposta.

8. Siate chiari in quelle che sono le condizioni di vendita, il rimborso per prodotti difettosi e soprattutto posizionatele in un punto ben visibile sul sito. Fate in modo che il processo di acquisto sia il più semplice possibile.

9. Mancanza di recensione dei vostri prodotti. Gli acquirenti in rete solitamente cercano delle recensioni sul prodotto prima di effettuarne l’acquisto. Quindi se i vostri prodotti sono recensiti da qualche parte saranno meglio indicizzati dai motori di ricerca e questo va a tutto vostro vantaggio.

10. Non vendere prodotti che non si conoscono. Nel caso in cui i vostri compratori vi facessero delle domande specifiche a cui non sapreste rispondere fareste soltanto una cattiva figura a tutto danno della vostra immagine.

Come potete vedere alcune sono semplici regole di buon senso che un buon venditore dovrebbe essere in grado di seguire, altre invece sono un più legate al mondo del web che con un pò di pazienza e tempo tutti possiamo applicare . Nel caso in cui abbiate difficoltà a mettere in pratica queste regole non esitate a contattarmi.

Oppure hai ancora dubbi e semplicemente vuoi approfondire l'argomento? Contattami liberamente, senza alcun impegno, per un preventivo gratuito di consulenza personalizzata.

Nella sessione studiata su misura per te sarò a tua completa disposizione fornendoti risposte chiare, immediate e precise.

Consulenze telefoniche o per posta elettronica prevedono un costo.

L'autore

Mi sono laureato in informatica presso l'università degli studi di Milano. Da sempre mi occupo di informatica e programmazione.
Da qualche anno sono diventato un blogger e collaboro con alcune testate on-line.
Ho al mio attivo anche alcune pubblicazioni on-line.
Alessio Arrigoni - CONSULENTE INFORMATICO
POSTA: info@alessioarrigoni.it
PRIVACY | P.I. 02752540134