Elementi di valutazione nella realizzazione di un sito web professionale

Quando ci accingiamo alla realizzazione del nostro sito internet aziendale, sia che si tratti del sito istituzionale, del blog o dell’e-commerce, ci sono degli elementi imprescindibili che non vanno assolutamente trascurati per non tagliarci le gambe.

La centralità dell’utente nel progetto web

Partiamo dal preconcetto che se il sito piace a noi non necessariamente piacerà ai nostri utenti. L’errore che spesso si commette è di pensare che se piace a noi va tutto bene. Invece non c’è nulla di più sbagliato, il sito deve prima di tutto piacere ai nostri clienti, o meglio i nostri potenziali clienti.

Prima di metter mano alla realizzazione di siti web professionali, i committenti dovrebbero pensare sempre a chi sono rivolti, cioè a chi li userà. In effetti, se un progetto online non è usabile, vale a dire che è troppo complicato da navigare, gli utenti web lo abbandoneranno in fretta e andranno sui siti della concorrenza a fare i propri acquisti.

Purtroppo questa è l’amara realtà, se il nostro aziendale o il nostro negozio online non sono semplici da usare, i consumatori della rete non li useranno. Riflettiamo: per quale motivo è nata una disciplina come la web usability? Proprio per insegnare a realizzare siti web che siano consultabili dagli utenti in modo semplice, veloce e razionale.

Un sito bello non necessariamente è funzionale. Prima di tutto un sito deve essere funzionale e attirare clienti perché ci deve far guadagnare. Purtroppo in rete sono molti i siti belli, in cui è chiaro che c’è dietro uno studio grafico, ma che non sono funzionali. Il bello da solo non basta e ci vuole il giusto compromesso fra l’estetica e l’usabilità del sito.

Insomma l’esperienza utente è quello che deve essere al centro nella realizzazione di un sito web. Non fidiamoci troppo dei nostri gusti personali. Ascoltiamo invece i bisogni dei nostri potenziali clienti. Focalizziamoci perciò sulla realizzazione di un sito web facile da navigare.

Negli e-commerce quasi nessuno compra alla prima visita

È un dato di fatto che nessun consumatore online compra alla prima visita. Pare infatti che in questa categoria rientrino in media tra il 5% e il 7% dei visitatori.

Quindi quando creiamo il nostro negozio on-line, dobbiamo tener presente due cose.

La prima è che dobbiamo attirare traffico qualificato. Realizzare un sito o uno shopping online non basta per macinare vendite: devi portargli sopra anche traffico veramente interessato. Altrimenti, se il sito riceve traffico generico, la già bassissima percentuale di potenziali clienti che acquistano alla prima visita scenderà ulteriormente, fino a sfiorare lo zero.

Per portare traffico web veramente interessato, è necessario aprire un blog all’interno del sito o negozio on-line. Questo ci permetterà di attirare traffico veramente interessato a noi in quanto lo scopo del blog è quello di cercare di mettere in bocca risposte alle necessità degli utenti celando un invito all’acquisto di un nostro prodotto o servizio.

La seconda cosa strettamente legata alla precedente e anche logica conseguenza, ma comunque implicitamente detta, è che dobbiamo scrivere per vendere.

Contenuti di qualità

Avendo introdotto il concetto di blog non possiamo non parlare della qualità dei contenuti. Uno dei trucchi per la scrittura che sa vendere è quello di creare contenuti di qualità, che soddisfano le aspettative degli utenti, che sanno rispondere ai loro interrogativi. Perché così facendo ben disponiamo gli utenti nei nostri confronti e sapendo che abbiamo soddisfatto una loro aspettativa saranno più preposti ad acquistare da noi.

Velocità nel caricamento

Da non trascurare è la velocità nel caricamento delle pagine. Avere delle pagine lente a caricarsi influenzano negativamente l’esperienza utente, spazientendo quest’ultimo spingendolo a chiudere la pagina e andare altrove.

In più anche in ottica di posizionamento i motori di ricerca penalizzano le pagine più lente a caricarsi.

Essere ottimizzati per il mobile

Sempre meno utenti web navigano da desktop e sempre più da mobile. Questa tendenza vale anche per chi fa acquisti online, sempre più consumatori comprano in rete da smartphone o tablet, con la conseguenza che è indispensabile che la realizzazione di un sito web sia anche ottimizzata per il mobile. Dare oggi una pessima esperienza di navigazione agli utenti da mobile è un vero e proprio autogol, perché significa rinunciare a una fetta significativa di vendite.

Non bastasse questo, da circa un anno i motori di ricerca penalizzano i siti web che non sono ottimizzati per il mobile: nelle ricerche fatte su dispositivi mobili, questi siti non compaiono in buone posizioni, proprio perché danno una cattiva esperienza di navigazione agli utenti che non navigano da pc.

Soprattutto se vogliamo realizzare un e-commerce, la progettazione di un sito ottimizzato anche per gli utenti da mobile non è una possibilità, bensì un obbligo.

Conclusioni

Ecco questi sono semplici consigli che nella realizzazione di un sito web che sia veramente professionale possono fare la differenza, quindi non dimentichiamocene, e se siete pronti per il vostro progetto web non esitate a contattarmi!!!

Oppure hai ancora dubbi e semplicemente vuoi approfondire l'argomento? Contattami liberamente, senza alcun impegno, per un preventivo gratuito di consulenza personalizzata.

Nella sessione studiata su misura per te sarò a tua completa disposizione fornendoti risposte chiare, immediate e precise.

Consulenze telefoniche o per posta elettronica prevedono un costo.

L'autore

Mi sono laureato in informatica presso l'università degli studi di Milano. Da sempre mi occupo di informatica e programmazione.
Da qualche anno sono diventato un blogger e collaboro con alcune testate on-line.
Ho al mio attivo anche alcune pubblicazioni on-line.
Alessio Arrigoni - CONSULENTE INFORMATICO
Via per Senna, 15 - 22070 Capiago Intimiano (CO)
Tel. 031.461.335 - POSTA: info@alessioarrigoni.it
PRIVACY | P.I. 02752540134