Luoghi comuni sulle reti wi-fi

Siamo circondati di tecnologia, tanti sono i termini tecnici adottati non sempre di facile comprensione e non sempre è così facile trovare guide esaurienti, ed è quindi facile cadere in credenze popolari.

In merito alle reti wifi ci sono molte guide che parlano di sicurezza, di velocità e di configurazioni varie che lasciano spazio ad equivoci dando luogo a false credenze.

In questo articolo di riepilogo vediamo alcuni dei luoghi comuni più diffusi riguardo le reti wifi, per sfatare alcuni miti.

Le Reti wireless sono sicure

Un router wireless configurato correttamente è sufficiente per proteggere la connessione wifi, in modo altamente soddisfacente.

L'importante è impostare una password di accesso che non sia debole o prevedibile.

É quindi vero dire che le reti wifi sono sicure mentre sarebbe falso invece dire che le reti wifi sono sicure tanto quanto le reti cablate, che sono sicuramente più sicure.

Le Reti cablate sono sempre migliori e più veloci rispetto le reti wifi

Se si parla di sicurezza, come scritto al punto precedente, abbiamo detto che le reti via cavo sono più sicuro soprattutto perché, dovendo un hacker spiare quello che passa all'interno della rete, dovrebbe collegarsi anche lui con un cavo al router.

Se si parla di velocità anche questo è vero, ma oramai la differenza è pressoché impercettibile grazie all’evoluzione dei router di questi ultimi anni. Per qualità di connessione invece è sempre migliore quella via cavo, che non soffre di interferenze e di latenza.

Un router con più antenne, è più veloce

Affermazione del tutto priva di fondamento. Le antenne, infatti, non sono tutte uguali ed esistono addirittura router con antenne interne, invisibili.

Non è il numero di antenne a fare la differenza, ma la loro posizione e la loro qualità di costruzione.

Vero è che avere antenne aggiuntive migliora la copertura.

Il fornitore della connessione internet limita la velocità promessa

Spesso, quando internet è lento, si tende ad incolpare il provider di rete, mentre invece è solo un problema nostro. Altre volte invece c'è effettivamente un problema di rete all'origine o un sovraccarico.

In linea generale, l'affermazione in questione è falsa, un fornitore di internet non limita la velocità di connessione dei suoi clienti.

C'è anche da considerare che quando un provider di rete promette una certa velocità di navigazione negli slogan pubblicitari, parla di velocità teorica reale raggiungibile in condizioni ideali che non si verificano mai. Dobbiamo invece fare attenzione alla velocità minima garantita.

Nascondere il SSID rende la rete invisibile agli hacker

Molte persone, per una questione di sicurezza e per evitare che qualcuno possa collegarsi alla propria rete wifi, usano l'opzione per nascondere il SSID, ossia per non far comparire il nome della rete nella scansione di reti wifi del computer o del cellulare.

Può sembrare un modo furbo di rendere sicura una rete, ma in realtà non lo è del tutto.

Un banale analizzatore di rete wireless come Kismet o CommView for WiFi è in grado di rilevare anche le reti nascoste quindi nasconderle serve a ben poco.

É importante scaricare e installare gli aggiornamenti del firmware del router sempre

Non bisogna aspettare che il router mostri problemi prima di fare aggiornamenti, ma farli ogni volta che sono disponibili.

Gli aggiornamenti del firmware infatti possono migliorare le prestazioni del router e coprire eventuali vulnerabilità di sicurezza, che dovrebbe essere la nostra maggiore preoccupazione.

Oppure hai ancora dubbi e semplicemente vuoi approfondire l'argomento? Contattami liberamente, senza alcun impegno, per un preventivo gratuito di consulenza personalizzata.

Nella sessione studiata su misura per te sarò a tua completa disposizione fornendoti risposte chiare, immediate e precise.

Consulenze telefoniche o per posta elettronica prevedono un costo.

L'autore

Mi sono laureato in informatica presso l'università degli studi di Milano. Da sempre mi occupo di informatica e programmazione.
Da qualche anno sono diventato un blogger e collaboro con alcune testate on-line.
Ho al mio attivo anche alcune pubblicazioni on-line.
Alessio Arrigoni - CONSULENTE INFORMATICO
POSTA: info@alessioarrigoni.it
PRIVACY | P.I. 02752540134