Pubblicità su Facebook: cosa c’è da sapere

Pubblicità su Facebook: cosa c’è da sapere

Facebook offre grandi opportunità per fare pubblicità sia per le PMI che per le grosse imprese. Mentre le opportunità sono a portata di mano, è necessario capire le diverse opzioni disponibili che ci vengono messe a disposizione, allo scopo avremo bisogno di sviluppare una strategia per massimizzare il ROI per le nostre campagne pubblicitarie Facebook.

Il Social Media Advertising può essere il sistema perfetto per incrementare le vendite, la fidelizzazione dei clienti, e aumentare la consapevolezza del marchio. Tuttavia, c'è molto da imparare prima di cimentarsi in questo tipo di campagna di marketing. Di seguito alcuni suggerimenti utili alla nostra impresa nel caso vogliamo intraprendere questo tipo di campagna di web marketing.

Il potere della pubblicità su Facebook

Non è un segreto che Facebook abbia una enorme popolarità. È il social media che vanta il maggior numero di iscritti, e ha miliardi di utenti attivi ogni mese. Possiamo quindi essere certi che non solo molti dei nostri clienti sono su Facebook, ma anche tanti altri potenziali.

Quando si guarda al valore di Facebook come una piattaforma pubblicitaria, è molto importante essere capaci di raggiungere il bacino più ampio possibile di utenti. C'è molto di più di questo. Facebook ads offre una delle opzioni più convenienti per raggiungere potenziali clienti, e viene fornito con una serie di strumenti ad-hoc che ci consentono di fare delle campagne mirate.

Target mirato

La capacità di indirizzare un pubblico molto specifico è una dei fattori che contribuiscono a rendere la pubblicità su Facebook molto efficace. Se si dispone di un profilo pubblico, è possibile indirizzare i nostri annunci tramite la localizzazione geografica, le fasce d’età, comportamenti e altro ancora.

Tra le opzioni di targeting disponibili, possiamo scegliere di indirizzare gli utenti di Facebook che hanno visitato il nostro sito aziendale. È anche possibile ottenere informazioni riguardo le pagine visitate o le azioni compiute sul nostro sito aziendale. Questi sono esempi di targeting mirato, e sono informazioni utili per raggiungere coloro che hanno già espresso interesse per i nostri prodotti/servizi.

Verifica degli annunci

Lo split testing è una parte vitale di una campagna pubblicitaria su Facebook. Quando abbiamo più annunci, abbiamo la possibilità di identificare l’annuncio che sta avendo più successo.

Con gli split test, o anche detto test A/B, è possibile creare degli annunci identici tranne che per un dettaglio, facendoli però funzionare a parità di condizioni. A questo punto quello che dovremo fare è vedere quale variante funziona meglio e porta i risultati migliori per la nostra campagna.

Facebook rende lo split test molto semplice. Tutto quello che dobbiamo fare è andare in gestione annunci e selezionare l’apposita casella per creare degli split test. È possibile confrontare il successo degli annunci misurando ad esempio il CTR e il CPC per trovare la variabile che produce i risultati migliori.

Interessi del pubblico

Facebook offre anche strumenti per acquisire gli interessi dei clienti. Con questi strumenti, si può sapere di più sulla fascia d’età del nostro pubblico, comportamenti, preferenze, localizzazione geografica e altro ancora. Utilizzando le informazioni giuste, è possibile affinare il pubblico fino a un gruppo che ha più probabilità di agire su un annuncio.

Una volta individuato il target, è possibile selezionare una sezione del pubblico che si desidera conoscere. È quindi possibile affinare ulteriormente il gruppo, filtrando ad esempio per fascia d’età, localizzazione geografica, ecc. Con le informazioni ottenute, è possibile progettare campagne pubblicitarie che saranno ancor più efficaci.

Inviare il traffico nel posto giusto

Se si sta spendendo tempo e denaro sulla pubblicità Facebook, si vuole sfruttare appieno questa opportunità, assicurandosi che si sta indirizzando le persone al prodotto/servizio di interesse. Invece di inviare gli utenti alla nostra pagina Facebook o alla Homepage del sito aziendale, dovremo inviarli a qualcosa che è più specificamente adattato alla campagna pubblicitaria.

Le migliori possibilità di successo arriveranno con le landing page (pagine di atterraggio) che sono ottimizzate per creare conversioni, ma si potrebbero anche indirizzare a un post del Blog o una pagina specifica sul nostro sito Web. Quando gli utenti sono indirizzati a qualcosa che è più dettagliato e più specifico, è molto più probabile creare conversioni.

Ci vuole tempo e pazienza per costruire una strategia efficace per una corretta campagna pubblicitaria su Facebook. Una volta che abbiamo compreso le basi, siamo sulla buona strada per il successo. Sfruttare la potenza di Facebook Ads significa raggiungere una dimensione del pubblico che è senza pari su qualsiasi altra piattaforma, sbloccando il ROI e il loro potenziale impegno.

 

Oppure hai ancora dubbi e semplicemente vuoi approfondire l'argomento? Contattami liberamente, senza alcun impegno, per un preventivo gratuito di consulenza personalizzata.

Nella sessione studiata su misura per te sarò a tua completa disposizione fornendoti risposte chiare, immediate e precise.

Consulenze telefoniche o per posta elettronica prevedono un costo.

L'autore

Rae Steinbach si è un laureata all'Università di Tufts (USA) in relazioni internazionali con particolare riferimento alla Cina. Dopo aver vissuto e lavorato in Cina, è tornata a New York per proseguire la sua carriera e continuare a curare contenuti. Rae è appassionato di viaggi, cibo e ovviamente di scrittura.
PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE
  • Collegati con
  • oppure registrati al sito
Alessio Arrigoni - CONSULENTE INFORMATICO
Via per Senna, 15 - 22070 Capiago Intimiano (CO)
Tel./Fax 031.461.335 - info@alessioarrigoni.it
PRIVACY | P.I. 02752540134