Come fare un recupero dati

Nella grande maggioranza dei casi è probabile che il vostro problema sia risolvibile a livello software. La buona notizia è che i file cancellati per errore, anche se li avete eliminati dal cestino di windows, in realtà sono ancora sul vostro hard-disk.

Può succedere che per errore si cancellino dei file presenti nel cestino.
Ma quello che tutti non sanno è che lo svuotamento del cestino di windows non vuol dire rimuovere definitivamente i file dal nostro hard-disk.
Non dobbiamo però gioire perché non vi è garanzia assoluta di poter ripristinare al 100% i files cancellati.

Dovete sapere che quando un disco fisso viene partizionato e poi formattato viene creata una Master File Table.
Si tratta di una tabella di dati di basso livello, non accessibile quindi dai comuni programmi applicativi, ma soltanto da determinate routines del sistema operativo.

Lo scopo di questa tabella è quello di tenere continuamente traccia del nome di ciascun file e dell'indirizzo fisico di inizio del file e dei relativi clusters.
Un file può essere frammentato su molteplici clusters anche non contigui.
Quello che accade quando eliminate un file dal cestino è l'apposizione di un carattere speciale in corrispondenza del nome di quel file all'interno della Master File Table, non l'eliminazione fisica dei clusters.

Quando aprite Esplora Risorse di Windows la lista dei file che vedete è una lista logica, non fisica.
Questo significa che windows decide autonomamente la posizione fisica di inizio e fine di ciascun cluster. Un file è composto da più cluster, ognuno dei quali non è altro che un blocco di bytes.

I clusters che appartenevano ai file cancellati vengono visti dal sistema operativo come spazio libero da occupare con nuovi dati.
La cosa più importante da fare immediatamente dopo una perdita accidentale di dati è quella di evitare di avviare qualsiasi altra applicazione windows che scriva o sposti files sul vostro disco fisso.

Questo perché i clusters che contengono i dati dei file cancellati dal cestino vengono sovrascritti dai nuovi files, per cui prima cercate di ripristinarli più probabilità avete di recuperarne la maggior parte ed in modo integrale.

Qualche consiglio utile:

se il disco fisso sul quale avete cancellato dei files è il disco di avvio del sistema, spostatelo su un altro computer come disco slave, cioè non di avvio. Se avete un altro disco fisso o una partizione libera, installate il sistema operativo sulla nuova partizione in modo da evitare che windows stesso possa sovrascrivere i clusters che contengono i vostri dati, considerandoli spazio libero.

Se utilizzate un software specifico per il recupero dati da hard-disk, ne esistono vari a pagamento o gratuiti, non installatelo sullo stesso drive nel quale avete perso i dati.

Se avete un pò di esperienza con l'installazione dei dischi fissi, potete anche considerare di fare questa operazione voi stessi ... altrimenti non esitate a contattarmi!!!!

Oppure hai ancora dubbi e semplicemente vuoi approfondire l'argomento? Contattami liberamente, senza alcun impegno, per un preventivo gratuito di consulenza personalizzata.

Nella sessione studiata su misura per te sarò a tua completa disposizione fornendoti risposte chiare, immediate e precise.

Consulenze telefoniche o per posta elettronica prevedono un costo.

L'autore

Mi sono laureato in informatica presso l'università degli studi di Milano. Da sempre mi occupo di informatica e programmazione.
Da qualche anno sono diventato un blogger e collaboro con alcune testate on-line.
Ho al mio attivo anche alcune pubblicazioni on-line.
Alessio Arrigoni - CONSULENTE INFORMATICO
Via per Senna, 15 - 22070 Capiago Intimiano (CO)
Tel. 031.461.335 - POSTA: info@alessioarrigoni.it
PRIVACY | P.I. 02752540134